Calcio, qualificazioni ad EURO2012

Ecco le partite di oggi, venerdì 7 ottobre 2011

 

ore 17:00 Armenia-Macedonia

ore 18:00 Azerbaigian-Austria

ore 18:15 Finlandia-Svezia

ore 19:00 Lettonia-Malta

ore 20:00 BosniaErzegovina-Lussemburgo

ore 20:15 Slovacchia-Russia

ore 20:30 Cipro-Danimarca

ore 20:30 Olanda-Moldavia

ore 20:30 Romania-Bielorussia

ore 20:30 Turchia-Germania

ore 20:45 Belgio-Kazakistan

ore 20:45 Galles-Svizzera

ore 20:45 Grecia-Croazia

ore 20:45 Irlanda del Nord-Estonia

ore 20:45 Repubblica Ceca-Spagna

ore 20:45 Serbia-Italia

ore 21:00 Francia-Albania

ore 21:00 Montenegro-Inghilterra

ore 21:30 Andorra-Irlanda

ore 22:00 Portogallo-Islanda

Under21: goleada azzurra ma che rischio, finisce 7 a 2!!!

L’Italia vince e dimostra carattere contro un modesto Liechtenstein. Azzurrini subito sotto: Eberle insacca di testa sfruttando un’indecisione del nostro portiere. Al 18esimo Borini già ammonito si fa ammonire nuovamente rientrando in campo senza il permesso dell’arbitro. Ma l’Italia è più forte e con il possesso palla chiude il Lechtenstein nella sua area. Il pareggio però arriva grazie ad un gran gol di Fausto Rossi che dai 25 metri insacca. Da qui in avanti la partita è in discesa e nel finale di tempo e ad inizio ripresa 3 gol di Gabbiadini e uno di Florenzi chiudono la pratica. Poi arriva il gran gol di Kieber, il migliore dei suoi. Nel finale c’è gloria anche per Insigne che dopo aver fornito assist durante la partita trova una doppietta all’esordio. Ottima prova davvero per il gioiello esploso con il Pescara di Zeman. Finisce 7 a 2 e tanti applausi!

Gabbiadini con la sua tripletta arriva a quota 9 gol in 11 partite con la maglia azzurra del under21.

Martedì c’è la Turchia capolista del girone.

Scommesse: qualificazioni europeo under21

Nel tardo pomeriggio si giocano molte partite valide per le qualificazioni all’Europeo Under21 del 2013.

Le mie proposte sono:

Azerbaigian-Norvegia  2   (1.40)

Liechtenstein-Italia  OVER 2,5 (1.33)    

Islanda – Inghilterra 2 (1.50)

Germania – Bosnia-Herzegovina 1 (1.15)

Croazia – Spagna OVER 2,5 (1.60)

Portogallo – Polonia Over 2,5 (1.60)

 

 

Under21: turno di qualificazione ad Euro2013

L’Italia di Ferrara dopo aver battuto nella sua prima partita l’Ungheria per 3 a 0 affronta questa sera il Liechtenstein in una partita che gli azzurrini devono non solo vincere: infatti devono dimostrare di essere più forti del gruppo precedente che ricordo non si è nemmeno qualificato per la fase finale di Euro2011 e di conseguenza guarderà i giochi olimpici di Londra2012 da casa. 

La situazione del gruppo 7 vede la Turchia in testa a punteggio pieno con 9 punti e 3 partite giocate. L’Italia ha vinto la sua unica partita giocata ed è a pari punti con l’Irlanda che però ha giocato e perso contro la Turchia. Fanalini di coda sono l’Ungheria e il Liechtenstein con 0 punti e 2 partite giocate.

La partita di oggi servirà inoltre per preparare la ben più importante decisiva sfida di Rieti di martedì 11 ottobre contro la capolista Turchia.

Ecco i risultati passati e le paritite di questa settimana:

Turchia-Liechtenstein 6-1

Rep.d’Irlanda-Ungheria 2-1

Liechtenstein-Turchia 0-3

Ungheria-Italia 0-3

Turchia-Rep.d’Irlanda 1-0

Liechtenstein-Italia Giovedì 6 ottobre ore 17

Turchia-Ungheria Sabato 8 ottobre ore 18

Italia-Turchia Martedì 11 ottobre ore 17

Liechtenstein-Rep.d’Irlanda 11 ottobre ore 18

Under21: i convocati di Ciro Ferrara

Per la doppia sfida di qualificazione Ciro Ferrara ha convocato 22 giocatori:

Portieri: Bardi (Livorno), Colombi (Juve Stabia), Pinsoglio (Pescara);
Difensori: Antei (Grosseto), Caldirola (Inter), Capuano (Pescara), Crescenzi (Bari), Donati (Padova), Mori (Empoli), Faraoni (Inter), Santon (Newcastle UTD);
Centrocampisti: Bertolacci (Lecce), Fabbrini (Udinese), Florenzi (Crotone), Insigne (Pescara), Marrone (Juventus), Rossi (Vicenza), Saponara (Empoli);
Attaccanti: Borini (Roma), Destro (Siena), Gabbiadini (Atalanta), Paloschi (Chievo).

Osvaldo: arriva la chiamata di Prandelli

Con gli infortuni di Balotelli e Pazzini il ct della nazionale Prandelli ha deciso di convocare il giocatore della Roma Osvaldo. L’italo-argentino che si sembra essere sbloccato sta trascinando la Roma con i suoi gol. 

Alcuni quando è arrivato a Roma avevano criticato il giocatore solo per il fatto di essere stato pagato troppo. Oggi si è preso una bella rivincita.

Pallavolo: le partecipanti alla Coppa del Mondo

Ora è ufficiale l’Italia al femminile sarà presente al torneo grazie ad una wildcard. Ecco tutte le partecipanti al torneo, sia maschile che femminile, che si terrà tra un mese e mezzo in Giappone. Alla COPPA DEL MONDO partecipano le finaliste dei vari tornei continentali (la seconda classificata con il ranking peggiore viene esclusa, Camerun in campo maschile e Argentina in campo femminile che però poi ha usufruito di una wildcard) , il Giappone in qualità di paese ospitante e 2 wildcard. Inoltre le squadre che conquisteranno il podio otterranno la qualificazione per Londra2012.

Le qualificate per il torneo Maschile:

VINCITRICE CENTRO-NORD AMERICA: Cuba 

FINALISTA CENTRO-NORD AMERICA: Stati Uniti 

VINCITRICE EUROPA: Serbia 

FINALISTA EUROPA: Italia 

VINCITRICE ASIA: Iran 

FINALISTA ASIA: Cina 

VINCITRICE SUDAMERICA: Brasile 

FINALISTA SUDAMERICA: Argentina 

VINCITRICE AFRICA: Egitto 

WILDCARD 1: Polonia 

WILDCARD 2: Russia 

Le qualificate per il torneo femminile:

COPPA DEL MONDO FEMMINILE

PAESE OSPITANTE: Giappone 

VINCITRICE CENTRO-NORD AMERICA: Stati Uniti 

FINALISTA CENTRO-NORD AMERICA: Repubblica Dominicana 

VINCITRICE EUROPA: Serbia 

FINALISTA EUROPA: Germania 

VINCITRICE ASIA: Cina 

FINALISTA ASIA: Corea del Sud 

VINCITRICE SUDAMERICA: Brasile 

VINCITRICE AFRICA: Kenya 

FINALISTA AFRICA: Algeria 

WILDCARD 1: Italia 

WILDCARD 2: Argentina 

 

Pallavolo: Wild Card per le azzurre

La Federazione Internazionale ha reso noto che l’Italia riceverà una wild-card per partecipare alla prossima Coppa del Mondo che si terrà tra un mese e mezzo in Giappone. Il torneo permette alle prime 3 di qualificarsi per LONDRA2012. La wildcard non era così scontata ma l’Italia è  in ongi caso campione uscente del torneo avendo vinto l’edizione del 2007. La squadra di Barbolini arrivata quarta agli europei appena una settimana fa non sembra però in grado di poter arrivare sul podio. L’occasione però potrebbe servire a preparare la squadra per i prossimi tornei di qualificazione magari con qualche cambiamento. La Piccinini sembra aver dato tutto e anche la LoBianco seppur fantastica nella pallavolo moderna soffre troppo. A mio avviso una su cui puntare ancora è invece Gioli che oltre al talento ha dimostrato di avere tanto carattere.

Prandelli si dimentica di Cerci!

Questi i convocati da Prandelli per la doppia sfida contro Serbia e Irlanda del Nord valida per le qualificazioni a Euro2012. A mio avviso anche se non rientra negli schemi del CT una chance a Cerci andava data. Chissà se vedremo Chiellini a sinistra? 

PORTIERI: Gianluigi Buffon (Juve), Morgan De Sanctis (Napoli), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain).
DIFENSORI: Davide Astori (Cagliari), Federico Balzaretti (Palermo), Andrea Barzagli (Juve), Leonardo Bonucci (Juve), Mattia Cassani (Fiorentina), Giorgio Chiellini (Juve), Domenico Criscito (Zenit), Christian Maggio (Napoli).
CENTROCAMPISTI: Alberto Aquilani (Milan), Luca Cigarini (Atalanta), Daniele De Rossi (Roma), Claudio Marchisio (Juve), Riccardo Montolivo (Fiorentina), Antonio Nocerino (Milan), Andrea Pirlo (Juve).
ATTACCANTI: Mario Balotelli (Manchester City), Antonio Cassano (Milan), Sebastian Giovinco (Parma), Giampaolo Pazzini (Inter), Giuseppe Rossi (Villareal).

 

 

 

 

 

 

Pallavolo: Serbia sul tetto d’Europa. Azzurre quarte

Belgrado – La Serbia al femminile imita i connazionali e si laurea campione d’Europa. In finale le atlete di casa(si è giocato alla PionirArena davanti a 9000 spettatori) hanno sconfitto la Germania di Guidetti per 3 a 2 (16-25;25-20;19-25;25-20;15-9). Bellissima partita vinta dalla squadra più completa. E’ la panchina a fare la differenza tra i 2 sestetti. Complimenti alla Serbia per la vittoria ma anche alla Germania che è la vera è propria sorpresa del torneo.

Nella finalina per il bronzo la Turchia ha sconfitto le azzurre per 3 a 2(25-21;15-25;25-27;25-19;15-10). L’Italia sembrava in pieno dominio della partita a metà del terzo set ma poi le turche sono venute fuori. Il terzo set va all’Italia ma da quel momento è solo Turchia.

Forse c’è bisogno di un cambio alla guida della nazionale e anche un piccolo cambio generazionale: bisogna lasciar spazio alle più giovani.